Borgo di Bianello

Posted in in primo piano, Restauro edifici storici

Borgo di Bianello

Edifici: Borgo di  Bianello
Restauro: 2004-2006

Il fabbricato dell’ex-oratorio e del portico annesso, disposto in fregio al margine settentrionale del terrazzamento del poggio, si ricollega alle vicende del castello di Bianello ed è riportato nelle cartografie storiche relative al complesso. Esso è parte della spina del piccolo borgo del castello. L’antico oratorio è stato ridotto a rimessa; ne rimane l’impianto planivolumetrico con la forma absidale e le antiche luci. Nel sottotetto ci sono tracce evidenti della struttura originaria con la parte interna del frontone ed elementi decorativi forse ascrivibili al XIV-XV secolo. A fronte, è stata realizzata agli inizi del ‘900 una tettoia con portico di servizio in appoggio sul lato nord dell’ex-oratorio. Gli immobili oggetto dell’intervento si presentano come volumi realizzati con materiali poveri come le murature miste in laterizio e sasso, le coperture il legno. Sono  evidenti gli elementi di degrado riferibili sia alla presenza di umidità che a quadri fessurativi  e sconnessioni nelle murature. L’assenza di manutenzione ha comportato un degrado generale delle strutture e l’esigenza di interventi urgenti di consolidamento.

Obiettivo dell’intervento è la tutela e la valorizzazione del complesso del Castello di Bianello e delle relative pertinenze recuperandolo a funzioni rivolte alla promozione turistica, al tempo libero, ad attività ed iniziative culturali ed alla ristorazione con i servizi annessi. E’ un obiettivo perseguito in diversi interventi e per stralci attuativi. L’intervento inerente l’ex oratorio ed il relativo portico prevede interventi di consolidamento strutturale e predisposizioni di nuovi impianti tecnologici funzionali alle nuove destinazioni d’uso; prevede inoltre limitati interventi interni atti a ripristinare le caratteristiche originali dell’edifcio con opere di restauro e ripristino sia sulle murature che sulla copertura. Le destinazioni d’uso comportano un più razionale uso degli spazi tenendo conto delle caratteristiche dei volumi che possano comprendere spazi per attività culturali, di ristorazione ed enogastronomia/caffeteria all’interno dell’ex oratorio utilizzando il portico come superficie coperta per distese estive  e affaccio naturale verso la pianura. Nel volume sotto al portico sono stati previsti nuovi servizi igienici, che con idonee opere di consolidamento e sistemazione possono servire alle attività di ricettività del sistema del Borgo e  del Castello di Bianello.

Il progetto di restauro si caratterizza così come il tentativo di riconnessione spaziale e funzionale dell’edificio, senza tuttavia forzare lo status ereditato dal passato.
Le principali azioni individuate comprendono:posa di pavimentazione in cotto, la pulizia dell’intonaco alle pareti interne ed il relativo consolidamento e restauro, trattamento del paramento murario esterno con leggera sagramatura e conservazione delle tracce decorative, restauro del portone ligneo, rimozione degli infissi lignei alle finestre e sostituzione con telaio in ferro e vetro, tamponamento dei finestrini di sottotetto, apertura della finestrella lato nord dell’abside.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>